Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. 
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.

Eventi e manifestazioni

Eventi dell'anno

I «Mesi» e la «Zeza»

Nel periodo di Carnevale si organizza uno spettacolo itinerante in vernacolo, basato sulla rappresentazione dei «Mesi» e sulla cosiddetta «Cantata di Zeza». La prima è costituita da una serie di brevi monologhi con i quali ciascun «mese» presenta le proprie caratteristiche, mentre la seconda è una farsa cantata, nella quale attorno alla spassosa popolana Zeza, si muovono pochi altri personaggi di una vicenda semiseria, imperniata sul classico matrimonio contrastato e risolta dal tradizionale “lieto fine”.

I «battenti»

Nell’ultima domenica di agosto, in onore del patrono S. Andrea Apostolo, si svolge la processione penitenziale dei «battenti». Ad essa partecipa un nutrito gruppo di sirignanesi di entrambi i sessi e di tutte le età, i quali compiono a piedi nudi il tratto Cimitile-Sirignano (di circa dieci chilometri), indossando vestiti interamente bianchi, con una lunga fascia rossa a bandoliera e poi rigirata intorno alla vita.

Il falò

La sera del 29 novembre in piazza Principessa Rosa (antistante alla chiesa parrocchiale), viene acceso un grande falò in onore del patrono S. Andrea Apostolo, con fascine offerte dalla popolazione.

«Natale piccirillo»

La sera del 29 novembre, prima o dopo il falò, le famiglie si riuniscono per una tradizionale cena a base di pesce e verdure, simile a quella che si consuma il 24 dicembre, per cui viene definita il «Natale piccirillo» (cioè il «piccolo Natale»). Si mangiano in particolare: anguilla, capitone, baccalà, broccoli e scarole.

L’offerta del «maio»

Nella mattinata del 30 novembre, in onore del patrono S. Andrea Apostolo, vengono trasportati, o trascinati, per le principali vie del paese, fino alla chiesa parrocchiale, alcuni grossi tronchi d’albero, detti «mai», tagliati la domenica precedente nei boschi circostanti. L’arrivo dei «mai» nella piazza antistante alla chiesa parrocchiale è accolto dal suono della banda e da un intenso sparo di botti e tracchi. I tronchi vengono successivamente venduti a beneficio del Comitato festa S. Andrea Ap.

Area riservata

Statistiche

369878
Oggi
Questa settimana
Questo mese
Totale
113
3155
14452
369878

Visitors Counter

Bussola Trasparenza

Privacy e note legali

Comune di Sirignano | Piazza Aniello Colucci, 1 - 83020 Sirignano (Av) | Codice fiscale 80004370641 | P.IVA 00256240649 | Tel. 081.511.15.70 | Fax 081.511.16.25
Credits to pHpiSoft.it

Copyright 2011. Joomla 2.5 templates free.